[lug- 17] Tellas è stato chiamato dalla municipalità di Townsville, Australia, per realizzare un intervento pubblico nella città. Questo nuovo murales è il secondo di Tellas in Australia, dopo quello dipinto a Perth nel 2016. 
"The Barrier" rapprsenta un omaggio dell'artista alla Grande Barriera Corallina, incoraggiando lo spettatore a perdersi nel paesaggio.

[lug- 17] Tellas è stato chiamato dalla municipalità di Townsville, Australia, per realizzare un intervento pubblico nella citt...[+]

[lug-17] Siamo lieti di annunciare la partecipazione di MAGMA gallery ad ArtVerona 2017, che si svolgerà dal 13 al 16 ottobre. Ci troverete nella Main Section, con le opere più recenti di Tellas, Martina Merlini, Ciredz e le sculture di Jan Kalab.

[lug-17] Siamo lieti di annunciare la partecipazione di MAGMA gallery ad ArtVerona 2017, che si svolgerà dal 13 al 16 ottobre. Ci trov...[+]

[lug-17] Ciredz ha da poco terminato una nuova pittura a Townsville in Australia. 
I lavori dell’autore sardo sono scanditi da effetti di profondità e tridimensionalità pensati per interagire con la percezione dello spazio circostante. Elemento centrale è la natura, con particolare attenzione alle tipiche contrapposizioni cromatiche che portano ad una efficace trasformazione dello spazio di lavoro.

[lug-17] Ciredz ha da poco terminato una nuova pittura a Townsville in Australia.  I lavori dell’autore sardo sono scanditi da effetti...[+]

[mag-17] Martina Merlini ha realizzato presso il Museo Della Bonifica Cá Vendramin una bellissima installazione site-specific, inaugurata sabato 20 maggio. Quest'ultima installazione prosegue l'attuale ricerca artistica di Martina, con l'utilizzo di materiali grezzi quali legno e stoffe tinte a mano, proprio come quella realizzata presso MAGMA gallery in occasione della mostra in corso "Endless".

Il progetto fa parte del festival Arte per la Libertà, che fino al 23 settembre si sposterà tra ville, piazze e perfino barche nei territori del Polesine e del Delta del Po, proponendo un ricco programma di mostre ed eventi a cura di Deltarte il Delta della creatività. Il tema? L'arte come strumento per l'uguaglianza sociale.

[mag-17] Martina Merlini ha realizzato presso il Museo Della Bonifica Cá Vendramin una bellissima installazione site-specific, inaugur...[+]

[mag-17] Pordenone apre le porta all’arte urbana, selezionando l’originale progetto di Martina Merlini come il più adatto a rinnovare la facciata del condominio Luisa.
Già dal 2015, in collaborazione con Ubik art, il comune di Pordenone patrocina il progetto Urban Art – Fuori Luogo, volto a valorizzare gli spazi urbani attraverso interventi di arte urbana. Gli abitanti del condominio cittadino, dovendo scegliere tra diverse proposte, sono stati affascinati dai bozzetti di Martina, optando per una scelta coraggiosa: l’artista procede per campiture di colore, per poi applicarvi una lavorazione a texture, derivata da un particolare tipo di pittura a cera. Il risultato è dunque unico ed estremamente innovativo.  

[mag-17] Pordenone apre le porta all’arte urbana, selezionando l’originale progetto di Martina Merlini come il più adatto a rin...[+]

[mag-17] Tellas ha fatto ritorno nella sua amata Sardegna partecipando a Street Art Masullas, un progetto nato con lo scopo di animare il piccolo borgo in provincia di Oristano, coinvolgendone tanto gli edifici quanto gli abitanti. Le opere degli street artists si fanno motori del rinnovamento urbano e culturale: tra queste, gli elementi e le sfumature di Tellas mettono in risalto il legame con il territorio, condensandone i colori sulla parete che diventa un tutt'uno con la natura circostante.

[mag-17] Tellas ha fatto ritorno nella sua amata Sardegna partecipando a Street Art Masullas, un progetto nato con lo scopo di animare i...[+]

[mag-17] Ciredz e Tellas tornano a stupirci. Sabato 13 maggio, selezionati da  Land on Art Festival (Torreglia – PD), i due artisti sardi presenteranno le loro nuove installazioni ambientali. Ad accogliere i loro lavori, la bucolica cornice dei Colli Euganei.
Land on Art è un festival nuovissimo, organizzato dall’associazione Atelier Calicanto di Teolo e sostenuto dalla fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. L’obbiettivo è quello di promuovere la land art e la musica ambientale, valorizzando il talento e la creatività di giovani artisti. Il parco dei Colli Euganei si trasformerà in un palco vitale, capace di infondere un genuino rapporto emozionale e sensoriale tra pubblico e natura circostante. L’installazione digitale di Ciredz, di carattere fortemente sperimentale, indagherà la possibilità o meno dell’uomo, nell’era tecnologica, di tornare al sentimento ancestrale della natura. Tellas, invece, sonderà la presenza dello spettro: il paesaggio naturale cela in sé, oltre la superficie delle apparenze, un’entità enigmatica e misteriosa che l’uomo non vede ma percepisce, non capisce ma intuisce fin dai primordi. 

[mag-17] Ciredz e Tellas tornano a stupirci. Sabato 13 maggio, selezionati da  Land on Art Festival (Torreglia – PD), i due artisti sar...[+]

[mag-17] Aris approda a Herne! A partire dal 6 maggio fino al 23 giugno, la mostra  “Aber du siehst mich nicht” (“Ma non mi puoi vedere) esporrà i lavori dell’ artista toscano, affiancato dalle opere di TOCKA. La location è una vecchia sala d’attesa fuori uso, alla Herne station, luogo ideale per sprigionare la fantasia degli artisti.

La mostra, curata da Robert Kaltenhäusen, inaugura la neonata attività del Museum für visuelle Dissidenz (Museo della Dissidenza Visiva). La co-curatrice, Katja Glaser, offre al pubblico la possibilità  di vedere gli artisti all’opera: il filmmaker Ann-Katrin Pauly ha filmato e filmerà tutte le fasi del processo creativo, dall’ideazione al compimento dell’operazione artistica. 

[mag-17] Aris approda a Herne! A partire dal 6 maggio fino al 23 giugno, la mostra  “Aber du siehst mich nicht” (“Ma non mi...[+]

[apr-17] In occasione di Endless (22/04 - 24/06) MAGMA gallery ha collaborato con lo Spazio Florida di Milano alla realizzazione di una serie di serigrafie di Aris, Martina Merlini e Nelio, in edizione limitata di 4 esemplari, su diversi supporti – rame, legno, vetro.
Il rame scelto da Aris si inserisce nel nuovo percorso intrapreso dall'artista, fatto di superfici riflettenti, come l'acetato, che moltiplicano i colori e i giochi di luce e quindi i punti di vista da cui guardare le opere, impedendone una percezione statica e che nemmeno le opache silhouette centrali riescono a bloccare in un'unica impressione.
I design geometrici di Martina Merlini sono stati animati dal legno e ulteriormente riscaldati e dal colore, elemento inedito fino ad ora nella sua opera e che nei pezzi realizzati per Endless vediamo per la prima volta.
Nelio invece stupisce scegliendo il vetro, la cui trasparenza, abbinata all'evanescenza delle geometrie impresse, si pone in netto contrasto con la pienezza dei colori e la solidità delle forme che caratterizzano la sua produzione pittorica.

Per avere informazioni su prezzi e disponibilità, scriveteci a info@magma.gallery

[apr-17] In occasione di Endless (22/04 - 24/06) MAGMA gallery ha collaborato con lo Spazio Florida di Milano alla realizzazione di una serie di s...[+]

[apr-17] Fino al 15 luglio le opere di Jan Kaláb e Nelio saranno in mostra a Cracovia, in occasione di Abstrakt Forum, al FORUM Przestrzenie, per esplorare le diverse definizioni e i limiti dell'arte urbana e astratta. Le opere di Jan Kalab e Nelio, insieme a quelle di Moneyless, Remi Rough, Nawer e James Reka (per citarne solo alcuni), sono state riunite nel padiglione estivo del FORUM rincorrendo il concetto di "Graffuturism", termine coniato dal creatore dell'omonimo blog, e che tenta di identificare quel ramo della street art che mescola l'arte astratta e il graffito. Un’etichetta alquanto problematica, perché chiama in causa, mettendole in crisi, le definizioni stesse di queste due correnti artistiche. Se infatti da un lato gli artisti scelti ibridano le forme tradizionalmente associate all’arte astratta e al graffito (nella striminzita misura possano avere delle forme "tradizionali"), dall’altro lasciano i contesti, i supporti e i medium tipici di entrambe nettamente separati.
E’ proprio questa zona di indeterminatezza dei limiti stabiliti e comunemente accettati che la mostra curata da Łukasz Habiera Nawer e Maciej Malinowski vuole indagare, chiedendosi se sia il supporto a definire l’opera e in che misura le forme artistiche possano migrare attraverso i contesti senza snaturarsi, diventando altro.

[apr-17] Fino al 15 luglio le opere di Jan Kaláb e Nelio saranno in mostra a Cracovia, in occasione di Abstra...[+]

[apr-17] Ogni parete è una sfida, e le sfide a Nelio piacciono. L’artista francese è in prima linea, schierato tra i partecipanti dell’ultima edizione del The Crystal Ship Festival nella bella città belga di Oostende.
Una parete di grandi dimensioni offre a Nelio la possibilità di ampliare il proprio campo di visione. L’artista ci propone nuovi ritmi, destreggiandosi tra l’opacità di vaste stesure pausate e sottesi accenni virtuosistici. L’opera sembra frutto di una nuova meditazione, di una “variazione su tema” rispetto al consueto alfabeto geometrizzante a cui Nelio ci ha abituati. L’artista sembra desideroso di  percorre nuove strade, impegnandosi a modificare la propria sintassi in direzione di un maggiore pittoricismo utile alla fluidità e alla luminosità delle proprie astrazioni.  

[apr-17] Ogni parete è una sfida, e le sfide a Nelio piacciono. L’artista francese è in prima linea, schierato tra i partecipa...[+]

[apr-17] Tellas e Ciredz al Fuorisalone 2017: nell'ambito dell'evento Manifattura 4.0 al BASE Milano, i due artisti sardi (e Alberonero) hanno trasferito la loro arte dalla strada alle ante di KINU, arricchendo di nuove sfumature questo progetto che vuole unire design e street art.
Ideato da Paolo Bandiello, KINU vede la luce l'anno scorso, durante Fuorisalone 2016, per le illustrazioni di Pastel. Quest'anno quella prima edizione è in mostra al distretto Lambrate, a riconoscimento della sua originalità, e ha lasciato ad altri il compito di proseguire la sua linea poetica. Ecco allora entrare in gioco Tellas e Ciredz, che con i loro paesaggi ed elementi naturali proseguono il percorso tracciato dai motivi floreali del loro predecessore, a cui invece fa da controcanto la colorata e seriale geometria di Alberonero. Il risultato che ci si ritrova davanti agli occhi è un'eccellente sintesi di spinte contrastanti, che nell'adattamento delle forme artistiche tradizionali a nuove forme e impieghi trovano la loro linfa.

[apr-17] Tellas e Ciredz al Fuorisalone 2017: nell'ambito dell'evento Manifattura 4.0 al BASE Milano, i due artisti sardi (e Alberone...[+]

[apr-17] MAGMA gallery è orgogliosa di annunciare la nuova partnership con Artsy, la più grande piattaforma online per gli appassionati e i collezionisti d'arte. Venendoci a trovare su Artsy potrete sempre sapere quali sono le opere disponibili, e rimanere aggiornati sulle mostre in corso e su quelle future.
ttps://www.artsy.net/magma-gallery

[apr-17] MAGMA gallery è orgogliosa di annunciare la nuova partnership con Artsy, la più grande piattaforma online per gli appassion...[+]

[mar-17] MAGMA gallery, poco prima di inaugurare l’imperdibile mostra "Endless", entra nello studio milanese dell’artista Martina Merlini!
Entrare nel laboratorio di Martina è emozionante e permette di comprendere e vedere dal vivo come le sue intuizioni nascono e prendono forma. Le opere che vediamo in esclusiva, ancora in corso di elaborazione,  saranno presto pronte a sorprenderci.

[mar-17] MAGMA gallery, poco prima di inaugurare l’imperdibile mostra "Endless", entra nello studio milanese dell’artis...[+]

[mar-17] 

MAGMA gallery è orgogliosa di annunciare Endless, una mostra che intende riflettere sui limiti dell'uomo attraverso le potenzialità della sua mente. Al centro di questo discorso, le ultime e inedite ricerche artistiche di Aris, Martini Merlini e Nelio, che potrete ammirare dal 22 aprile al 24 giugno.

L'immaginazione come strumento per ridefinire il concetto di confine, per ampliare l'orizzonte delle possibilità e sfuggire alla finitezza del concreto. Intorno a questo nucleo di idee le opere di Endless si sviluppano non solo come riflessioni sul tema, ma anche come sfide poste agli artisti: abbattere il muro delle proprie convenzioni personali, superando il bianco e nero per affrontare l'elemento colore, accomuna i lavori prodotti per questa mostra dai 3 artisti, dando vita a risultati inaspettati e assolutamente originali.

Per questa mostra inoltre vi abbiamo riservato 2 sorprese. Ma, in quanto sorprese, non ve le riveleremo certo adesso. Stay tuned.

[mar-17]  MAGMA gallery è orgogliosa di annunciare Endless, una mostra che intende riflettere sui limiti dell'uomo attraverso l...[+]

[mar-17] Mazara del Vallo si presenta come luogo perfetto per accogliere il progetto Transumare che vede la collaborazione degli artisti Ciredz, Tellas e Andreco.
La città,  posta all’estremità sud-occidentale dell’isola siciliana e quindi affacciata sul grande continente africano, sposa la causa del progetto, nato in collaborazione con Vivai Project e Periferica. I tre artisti lavoreranno insieme per dieci giorni, muovendosi nel territorio rurale della regione e adattando le loro creazioni urbane alle caratteristiche autoctone del luogo, facendosi influenzare da riti e tradizioni. 

[mar-17] Mazara del Vallo si presenta come luogo perfetto per accogliere il progetto Transumare che vede la collaborazione degli artisti Ciredz, T...[+]

[dic-16] MAGMA gallery è lieta di anunciare la prossima mostra "Misplaced - a project by Tellas/Ciredz", che verrà inaugurata venerdì 27 gennaio 2017 durante l'Art Week di Bologna, in occasione di Artefiera 2017.
Oltre alle opere, tutte inedite, la galleria per l’occasione presenta una grande installazione nella project room, composta utilizzando differenti materiali di recupero. Il disorientamento, sia geografico che spirituale, e lo stravolgimento del rassicurante rapporto tra uomo e natura, sono rappresentati in maniera potente ed evocativa.
La collaborazione tra Tellas e Ciredz non è nuova; nel 2015, per il progetto Becoming Marni, hanno realizzato insieme numerosi murales pubblici ed installazioni a Sergipe, in Brasile. Quest'iniziativa è stata presentata alla 56° Biennale di Venezia grazie al documentario "A grande terra do Sertão”.

[dic-16] MAGMA gallery è lieta di anunciare la prossima mostra "Misplaced - a project by Tellas/Ciredz", che verrà inaugur...[+]


 

[set-16] MAGMA gallery darà presto voce alla sua vocazione internazionale, partecipando alla rinomata fiera YIA Art Fair a Parigi. Fondata nel 2010 con l’obbiettivo di lanciare sul panorama internazionale i talenti più emergenti, YIA Art Fair si è da subito imposta sulla scena contemporanea, proponendosi come nuovo salone satellite. Dal 20 al 23 ottobre 2016, al Carreau du Temple – scenografico mercato coperto al 20ème arrondissement, verranno esposte le opere degli artisti di punta Tellas, Jan Kalab e Made 514. Nous vous attendonos nombreux! 

  [set-16] MAGMA gallery darà presto voce alla sua vocazione internazionale, partecipando alla rinomata fiera YIA Art Fair ...[+]


 

[ott-16] MAGMA gallery è lieta di supportare il Festival PAX TIBI, un’iniziativa patrocinata dalla Regione Veneto e organizzata dal Comitato 1866, per commemorare i 150 anni di annessione del Veneto in Italia, con l’intento di esaltare le figure illustri che nei millenni hanno arricchito ed elevato con il loro contributo artistico questa regione. 7 street artist internazionali dipingeranno 7 personalità venete su 7 pareti dislocate in 7 comuni del comprensorio regionale , dal 16 al 22 ottobre 2016. Gli artisti Insane, Vesod, Macs, Made514, Dado, Axe e Sparky interverranno sulle pareti di sette edifici dei comuni di Adria (RO), Portogruaro (VE), Cittadella (PD), Campo San Martino (PD), Arcole (VR), Oderzo (TV) e Thiene (VI).

  [ott-16] MAGMA gallery è lieta di supportare il Festival PAX TIBI, un’iniziativa patrocinata dalla Region...[+]


 

[set-16] MAGMA gallery - Un nuovo magnifico murales di Roberto Ciredz ad Aalborg, Danimarca, per We Art Festival 2016.

  [set-16] MAGMA gallery - Un nuovo magnifico murales di Roberto Ciredz ad Aalborg, Danimarca, per We Art Fest...[+]